Risposte alle Domande più Frequenti (F.A.Q.)

Perché il documento rilasciato da MFI si chiama diversamente se contiene le stesse cose che contiene un pedigree?

Il documento che rilascia MFI si chiama Pied de Grue o (ICP International Cat Profile) perché, pur contenendo anche le informazioni che si possono trarre da un pedigree, è un documento che certifica la classificazione  del gatto e la sua appartenenza ad un Gruppo Morfologico Specifico. Quindi di fatto contiene alcune informazioni in più, la genealogia, l’appartenenza ad un eventuale gruppo selezionato e la classificazione all’interno del libro origini del gatto ICB (International Cat Book). Inoltre, all’interno dell’ICB, sono classificati i gatti appartenenti anche ad altre specie appartenenti al genere Felis oltre al gatto domestico, quindi la necessità di distinguere l’ICP dal quello che oggi è indicato come pedigree.

 

Ho sentito  che l’ICB è realizzato nel rispetto della legge, è vero?

Il Libro Origini I.C.B. è stato realizzato nel rispetto delle normative vigenti.

 

Perché rilasciate tre tipi di ICP bianco, blu e verde?

MFI basa la sua attività sui principi di libertà e democrazia, evitando le imposizioni. MFI lascia all’allevatore il compito di tutela, conservazione e selezione.

Rilasciando tre tipi di certificati, da un lato si classificano i soggetti in base al grado di selezione (nessuna selezione certificato bianco, gatti selezionati certificato blu, gatti altamente selezionati certificato verde) dall’altro, con la certificazione verde, si vogliono premiare coloro che si impegnano in una selezione più accurata.

  

Un gatto non di razza può ottenere un pedigree?

Si, un gatto domestico comune può ottenere un ICP , quello bianco. Il documento riporterà  le informazioni del gatto e come è stato classificato. Il gatto sarà classificato come GMS I, Gruppo Morfologico per gatti comuni non appartenenti ad alcuna selezione riconosciuta. Inoltre il gatto sarà classificato secondo le tre caratteristiche irriducibili dell’ICB: struttura del corpo, tipo di selezione, tipo di pelo.

Così, coloro che per scelta allevano gatti comuni o incroci, non appartenenti ad alcuna razza attualmente riconosciuta, o semplicemente proprietari, possono ottenere il certificato bianco.

Questo va a garanzia anche di coloro che acquistano, perché si ritroverebbero nella condizione di poter richiedere un certificato che documenti ciò che stanno acquistando. 

Se hai domande a cui non hai trovato risposte contattaci

Share